La rivoluzione blockchain si è fatta strada nel settore sanitario, ed è solo l’inizio di ciò che è possibile. Healthcare Rallies for Blockchain , uno studio di IBM, ha rilevato che il 16% dei dirigenti sanitari intervistati aveva piani solidi per implementare una soluzione blockchain commerciale nel 2017, mentre il 56% dovrebbe arrivare entro il 2020. Aziende sanitarie, innovatori tecnologici e il resto del settore sanitario sono alle prese con ciò che blockchain potrebbe risolvere in futuro.

La visione generale della blockchain per l’assistenza sanitaria in futuro sarebbe quella di risolvere molti problemi che affliggono l’industria oggi per creare un database comune di informazioni sanitarie a cui medici e fornitori possano accedere indipendentemente dal sistema medico elettronico utilizzato, maggiore sicurezza e privacy, meno tempo di amministrazione per i medici, quindi più tempo da dedicare all’assistenza ai pazienti e una migliore condivisione dei risultati della ricerca per facilitare nuove terapie farmacologiche e terapeutiche per le malattie.

Anche se ci sono alcuni modi incredibilmente interessanti in cui la blockchain possa migliorare le operazioni sanitarie, oggi non sarà un toccasana per l’industria, ma sarebbe certamente un passo nella giusta direzione. L’industria sanitaria sta affogando in studi data-clinici, cartelle cliniche dei pazienti, fatturazioni complesse, ricerche mediche e altro ancora.

L’adozione e l’implementazione della blockchain rappresenterà un’evoluzione nel tempo dal momento che le applicazioni sono esaminate e adottate, così come l’industria che si riunisce per determinare problemi di collaborazione e governance. Come sempre accade con le nuove tecnologie, le possibilità di ciò che potrebbe accadere in futuro sono sconosciute in questo momento. Tuttavia ora è probabilmente il momento giusto nella nostra storia per adottare un nuovo approccio alla condivisione dei dati nell’assistenza sanitaria

Ecco le applicazioni più probabili:

Gestione dei dati medici

MEDREC, un prototipo che utilizza blockchains, ha lo scopo di migliorare le cartelle cliniche elettroniche e consentire ai record dei pazienti di essere consultati in modo sicuro da qualsiasi fornitore che ne abbia bisogno risolvendo lo spreco di tempo, denaro e duplicazioni nelle procedure, confusione e talvolta anche problemi pericolosi per la vita potendoli distribuire tra diverse strutture e fornitori. L’obiettivo di MedRec è offrire ai pazienti e ai loro fornitori un accesso unico alla loro intera storia medica.

Inoltre, se i pazienti desiderano concedere l’accesso ai propri dati medici personali ai ricercatori, i loro dati saranno forniti in modo anonimo per essere utilizzati in ricerche che potrebbero rendere le scoperte mediche possibili più velocemente di quanto non siano ora.
Sviluppo di farmaci e integrità della supply chain

Non solo la blockchain potrebbe facilitare lo sviluppo di nuovi farmaci rendendo i risultati dei pazienti più accessibili (se i pazienti concedono il loro permesso), ma potrebbero aiutare a ridurre le implicazioni di farmaci contraffatti che attualmente costano alle aziende farmaceutiche circa 200 miliardi di perdite all’anno .

Reclami e gestione della fatturazione

Le frodi di Medicare hanno causato oltre $ 30 milioni di perdite negli Stati Uniti nel 2016, e i sistemi basati sulla blockchain potrebbero contribuire a minimizzarlo. Inoltre, potrebbe ridurre i costi amministrativi per la fatturazione, eliminando la necessità di intermediari con attività automatizzate e un’elaborazione più efficiente.

Ricerca medica

La centralizzazione dei risultati delle sperimentazioni cliniche e dei risultati dei pazienti per i nuovi protocolli di trattamento può migliorare l’assistenza e gli esiti dei pazienti. Attualmente, con tutti i sistemi diversi e sconnessi in gioco, non è possibile per un essere umano elaborare tutti i dati generati e registrati in sistemi disparati per future possibilità di trattamento. La Blockchain potrebbe fornire l’accesso per rendere l’innovazione medica più rapida.

La sicurezza dei dati

Tra il 2015 e il 2016, 140 milioni di pazienti sono stati violati. Con la crescita dei dispositivi connessi e l’Internet of Medical Things (IoMT), l’architettura IT sanitaria esistente sta lottando per mantenere i sistemi sicuri. Le soluzioni della blockchain hanno il potenziale per creare un infrastruttura necessaria per mantenere i dati sulla salute privati e sicuri, sfruttando al tempo stesso i vantaggi dei dispositivi medici connessi.

Sebbene la tecnologia blockchain stia attualmente cambiando il settore sanitario, tieni presente che questa è una maratona, non uno sprint.

Le organizzazioni e le entità sanitarie stanno testando e controllando in che modo la blockchain possa supportare al meglio le loro operazioni mentre le applicazioni future verranno inevitabilmente scoperte lungo il percorso

Sarà un processo affascinante da guardare.

Lascia un Commento