EOS: Le due caratteristiche principali sono la facilità d’uso e la scalabilità

EOS è ufficialmente una criptovaluta dal 14 giugno 2018. Era in precedenza un token generato da uno smart contract sulla blockchain di Ethereum.

EOS si fa notare perché ha raggiunto più di 2.000 transazioni al secondo e supporta la comunicazione inter-catena. Questo significa che molte catene di blocchi funzionano in parallelo come un unico sistema, permettendo milioni di transazioni al secondo.

L’aver superato il limite delle 1.000 transazioni al secondo è un traguardo importante, si può anche definire un record. La prima blockchain più veloce tra i progetti a maggior capitalizzazione, è stata quella di Ripple con 1.500 transazioni al secondo.

EOS si basa sul protocollo di consenso DPoS (Delegated Proof of Stake) che si avvale dell’accordo degli stakeholder per risolvere questioni di consenso in modo democratico.

Lo sviluppatore di DPoS è Daniel Larimer e ha fatto in modo di consentire ai possessori di monete di votare per i “delegati” che convalidano le transazioni della blockchain.

In EOS possono esserci solo 21 produttori di blocchi attivi in ogni momento, votati in entrata e in uscita. Questo dovrebbe garantire che i produttori di blocchi abbiano come priorità l’esperienza dell’utente. La rete è meno resiliente, ma l’obiettivo principale di questo progetto è poter gestire DAPP su scala industriale e da scalare mainstream.

L’elezione iniziale dei 21 supernodi, ha visto la partecipazione di diverse importanti società che operano nel settore della blockchain, come Cybex, Huobi, Bitfinex, Genesis Mining.

EOS è una criptovaluta giovane e molto ben finanziata. È probabile che ci sorprenderà in futuro molte volte. Per ora attendiamo che la blockchian dia il massimo del suo potenziale che uscirà fuori con il tempo.

Questo importante progetto sta attirando molti sviluppatori alla ricerca di una piattaforma scalabile con smart contract!

Vuoi approfondire l’argomento e unirti alla nostra Community? Accedi cliccando qui Crypro ICO Cash!

Lascia un Commento